Página 1 dos resultados de 133 itens digitais encontrados em 0.001 segundos

A importância da participação popular na definição do interesse público a ser tutelado pelo Ministério Público do Trabalho; Limportanza della partecipazione popolare nella definizione dell interesse pubblico da essere tutelato dal pubblico ministero

Marcondes, Roberto Rangel
Fonte: Biblioteca Digitais de Teses e Dissertações da USP Publicador: Biblioteca Digitais de Teses e Dissertações da USP
Tipo: Tese de Doutorado Formato: application/pdf
Publicado em 12/03/2010 PT
Relevância na Pesquisa
27.16%
A presente tese trata da importância da participação popular na definição do interesse público a ser tutelado pelo Ministério Público do Trabalho, utilizando-se os novos instrumentos tecnológicos de comunicação. O trabalho aborda, inicialmente, os primórdios do Ministério Público brasileiro e sua crescente desvinculação do Poder Executivo (ou Moderador, antes da instalação da República), até ser elevado constitucionalmente como função essencial à justiça. Nesse período, o parquet passou da defesa do interesse público secundário, ou seja, dos interesses da Coroa ou da União, para a defesa do interesse público primário. Da mesma forma, o Ministério Público do Trabalho transformou-se de arrecadador de multas e penalidades pecuniárias destinadas à União e repressor da liberdade sindical por interesse do poder executivo para defensor dos interesses coletivos lato sensu e dos direitos fundamentais decorrentes das relações de trabalho. Entretanto, paralelamente a essas transformações do Ministério Público, conclui-se que a distinção estática entre o interesse do indivíduo (interesse privado) e o interesse da administração (interesse público) foi se modificando a partir da segunda metade do século passado...

Entre mercadoria e democracia nas políticas públicas para televisão no Brasil: lições e fundamentos para uma regulação democrática e convergente; Tra la merce e la democrazia nelle politiche per la televisione in Brasile: lezioni e fondamenti per una regolamentazione democratica e convergente

Alimonti, Veridiana
Fonte: Biblioteca Digitais de Teses e Dissertações da USP Publicador: Biblioteca Digitais de Teses e Dissertações da USP
Tipo: Dissertação de Mestrado Formato: application/pdf
Publicado em 19/05/2014 PT
Relevância na Pesquisa
27.66%
A dissertação visa analisar a regulação da televisão aberta no Brasil, buscando apreender como são construídas e orientadas as políticas públicas conformadas por esse conjunto da legislação. Para tanto, o trabalho parte do direito como objeto de estudo, mas também como método de análise da própria regulação, partilhando do entendimento de que as normas sofrem determinações da realidade social ao mesmo tempo em que a influenciam. Assim, compreendida como um processo que envolve conflitos, a definição das políticas para a televisão brasileira será estudada a partir de uma contradição central relativa a duas lógicas envolvidas em sua regulação: uma que direciona a prestação do serviço à sua exploração comercial e à centralização de poder, outra que concebe os meios de comunicação como instrumentos cruciais à constituição de um espaço público democrático. Para o desenvolvimento dessa análise, interessará examinar como se organiza a atividade econômica dos meios de comunicação de massa e as características de seu bem mais específico e primário a informação. Realizada essa etapa inicial, cumprirá tratar de tais elementos junto ao contexto brasileiro, tanto para compreensão do processo de consolidação da televisão como principal meio de comunicação de massa quanto para avaliação do conjunto de sua regulação. A contradição já referida será mapeada na Constituição Federal...

MEDIA E POLITICA: IPOTESI DI UN COMPLOTTO Videopolitica e tecnopolitica: comunicazione e campagne elettorali

ESPOSITO, UGO
Fonte: La Sapienza Publicador: La Sapienza
Tipo: Tese de Doutorado
IT
Relevância na Pesquisa
27.16%
ANTONIO CAVICCHIA SCALAMONTI, MARIA IMMACOLATA MACIOTI, PINA LALLI

Leader politici a confronto; Un’analisi del discorso: la campagna elettorale 2008

GIANSANTE, GIANLUCA
Fonte: La Sapienza Universidade de Roma Publicador: La Sapienza Universidade de Roma
Tipo: Tese de Doutorado
IT
Relevância na Pesquisa
17.47%
Il lavoro è finalizzato ad analizzare e comparare il linguaggio politico e le strategie comunicative adottate dai due principali candidati – Silvio Berlusconi e Walter Veltroni - durante le partecipazioni alle trasmissioni televisive nel corso della campagna elettorale 2008. La tesi che si intende sostenere è che l’avvicinamento fra gli atteggiamenti comunicativi dei due leader, sostenuto da alcuni osservatori, sia in realtà superficiale, mentre permangono differenze sostanziali nelle principali dimensioni strategiche.

Riflessioni sull’immagine dell’architettura nella comunicazione pubblicitaria: modelli, metodi e tecniche di rappresentazione.

LA MANTIA, MARIELLA
Fonte: La Sapienza Universidade de Roma Publicador: La Sapienza Universidade de Roma
Tipo: Tese de Doutorado
IT
Relevância na Pesquisa
27.16%

Responsività nella comunicazione tra genitore e bambino con Disturbo Specifico di Linguaggio

TOMA, CHIARA
Fonte: La Sapienza Universidade de Roma Publicador: La Sapienza Universidade de Roma
Tipo: Tese de Doutorado
IT
Relevância na Pesquisa
27.16%
Questo studio si propone di articolare il costrutto di responsività materna su un piano discorsivo-conversazionale e su un piano affettivo, analizzando l’interazione tra madri e bambini con un Disturbo Specifico di Linguaggio. In primo luogo, l’intento è stato quello di analizzare la capacità di impegnarsi in pratiche di repair nei momenti in cui la comunicazione con il bambino risulta problematica. Si è quindi cercato di mettere luce e di delineare in modo microanalitico strategie e repertori conversazionali diversi attraverso cui madri e bambini affrontano le situazioni in cui nel discorso si presenta una “trouble source” (Schegloff et al., 1977). In secondo luogo si è analizzata la responsività materna con concetti che interpretano una dimensione emotivo-affettiva dell’interazione madre-bambino, con l’obiettivo di verificare se quest’ultima mostri un andamento indipendente o interdipendente con i repertori conversazionali di repair materno. I partecipanti sono 12 bambini di età compresa tra i 4 anni e i 5 anni e 11 mesi, che hanno avuto una diagnosi di Disturbo di Linguaggio di tipo espressivo o fonologico non secondario ad altre condizioni patologiche; le osservazioni sono state raccolte presso un Centro di Ricerca e Cura di Roma...

IL NUCLEARE COME CONFLITTO SOCIALE NEI NEW MEDIA; DAL RINASCIMENTO NUCLEARE A FUKUSHIMA

LOFFREDI, STEFANO
Fonte: La Sapienza Universidade de Roma Publicador: La Sapienza Universidade de Roma
IT
Relevância na Pesquisa
27.16%
DOTTORATO IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE Dott. Stefano LOFFREDI IL NUCLEARE COME CONFLITTO SOCIALE NEI NEW MEDIA (Dal Rinascimento nucleare a Fukushima) Il disastro della centrale nucleare di Fukushima avvenuto a seguito del terremoto giapponese dell’11 marzo 2011 ha confermato come i processi comunicativi dei media siano in grado di modificare la visione di un determinato oggetto sociale. Il fortissimo impatto avuto dalla diffusione delle notizie riguardanti tale evento hanno infatti indotto nella percezione dell’opinione pubblica un radicale cambiamento nei confronti della prospettiva sul nucleare. In brevissimo tempo si è passati da una visione possibilista, condensata nell’espressione simbolica Rinascimento Nucleare, ad una cornice interpretativa fondata essenzialmente sugli aspetti del rischio e dell’impatto derivante da tale scelta energetica. Questo processo di reinterpretazione dell’oggetto sociale nucleare è risultato abbastanza evidente anche nei media digitali, compreso il giornalismo on line preso in esame nella presente ricerca. L’ipotesi di partenza è quella che nei processi comunicativi anche i new media (e nel caso particolare l’editoria on line) costituiscono un attore sociale attivo e partecipe delle controversie. Tale ruolo viene esplicitato attraverso l’utilizzo di argomentazioni e parole chiave a cui vengono concessi diversi gradi di accessibilità e visibilità. Per valutare questa parte attiva si è scelto di confrontare l’approccio comunicativo di alcune testate on line in condizioni di normalità rispetto a situazioni di emergenza. E’ stata quindi effettuata un’analisi del contenuto su un anno (novembre 2009 – ottobre 2010) di articoli...

Le strutture cognitive della comunicazione politica; Il caso dell’elezioni politiche del 24-25 Febbraio 2013

DI PIETRO, STEFANO
Fonte: La Sapienza Universidade de Roma Publicador: La Sapienza Universidade de Roma
Tipo: Tese de Doutorado
IT
Relevância na Pesquisa
37.88%
I linguaggi politici nella modernità hanno subito, ancor più fortemente di altri, l’emergere della dimensione multimediale frutto dello sviluppo tecnologico. Il codice propriamente verbale-linguistico riveste ormai solo una parte del nucleo significativo dell’accadere politico. La comunicazione politica, ora deve comprendere qualsiasi evento in grado di essere trasmesso e quindi guardato da un soggetto/elettore. Servono dunque strumenti concettuali diversi. Proprio perché la comunicazione politica comprende ogni “manifestazione ostensiva”, essa deve comprendere una visione dell’uomo e del suo stare al mondo moderna e coerente che ci permetta di capire il più possibile le dinamiche attraverso cui l’uomo dà senso e significato a un messaggio, non in quanto enunciato linguistico ma in quanto “segno”, qualsiasi sia la sua dimensione contestuale. Il progetto di ricerca consiste in tre parti principali. Nella prima si analizza il paradigma della mente descritto dalle scienze cognitive di recente formazione creando le basi per l’analisi dei fenomeni appartenenti a ciò che oggi è da ritenersi comunicazione politica operando una integrazione tra approcci diversi in una prospettiva integrata. Nella seconda parte si svolge un’analisi estensiva delle elezioni politiche del 2012-2013 mettendo in luce le strutture ricorrenti che rappresentano una particolare identità soprattutto analizzando l’uso dell’immagine e di un linguaggio sincretico di tipo metaforico che ben si applica ai mezzi di comunicazione più moderni che in tempi recenti rivestono un’importanza sempre maggiore. Nella terza parte si traggono le conclusioni mostrando i risultati dell’analisi svolta e proponendo futuri sviluppi nel campo di ricerca in oggetto.; Sapienza University of Rome; George Lakoff at University of California...

La visione stereoscopica e il modello digitale real-time per la comunicazione dell’architettura; Metodologie, tecniche e applicazioni

MULLA, ERALD
Fonte: La Sapienza Universidade de Roma Publicador: La Sapienza Universidade de Roma
Tipo: Tese de Doutorado
IT
Relevância na Pesquisa
27.66%
This research attempts to test and compare the different stereoscopic techniques of representation by applying them into the field of architecture and the way it communicates, while defining which the most appropriate one is. The investigation is done by identifying the existing state of the art technologies used in cinematography and the gaming industry, trying to apply their techniques in architectural visualisation. Different stereoscopic methods will be compared to each other in order to explore the benefits and the limitations that each method can offer. This research aims to create an interactive virtual environment, wich makes it possible for end users to freely explore architectural space. In order to achieve this goal, advanced Game Engine software will be used, capable of generating real-time stereoscopic contenent with very high quality graphics and without any relevant impact on general software’s performance. At the same time, head-tracking technology is proposed to serve as a non-conventional Human Interface Device for a more natural data input and communication between the computer and its operator.; Una tecnologia in continua evoluzione permette oggi di creare, senza grandi difficoltà, immagini e video digitali visualizzabili in tre dimensioni...

HERITAGE UNIVERSITY. COMUNICAZIONE E MEMORIA DEGLI ATENEI

LOMBARDI, RAFFAELE
Fonte: La Sapienza Universidade de Roma Publicador: La Sapienza Universidade de Roma
IT
Relevância na Pesquisa
37.79%
L’intensa storicizzazione che investe oggi la cultura delle organizzazioni pubbliche e private individua, nel ricorso al passato, un bacino di opportunità espressive e relazionali per le università, che spiccano fra le istituzioni più longeve, custodi di una straordinaria eredità scientifica e culturale. È così che, in tempi di crisi e cambiamento, la memoria e la storia si affermano come rinnovata risorsa per la reputazione istituzionale degli atenei, la cui antica tradizione è custodita in una pluralità di espressioni e istituzioni culturali. A partire da una preliminare analisi di scenario, volta a ripercorrere le tendenze in atto nella comunicazione universitaria, il lavoro offre una ricognizione delle esperienze di storicizzazione promosse da atenei sia italiani che esteri. Alla luce della funzione di simboli, cerimonie e altri contesti di trasmissione dell’heritage (archivi storici, collezioni e musei, identità visiva, web etc.), è stato possibile scattare un’istantanea del fenomeno ascrivibile sotto l’etichetta di Heritage of Italian University, restituendo uno spaccato delle opportunità comunicative che un simile investimento può offrire a livello operativo, con particolare riferimento alla valorizzazione del patrimonio nella comunicazione on line. Ripensare le strategie di relazione con i pubblici...

Le tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione per l’efficienza energetica [ICT`s Technology for Energy Efficiency]

MORO ALBERTO
Fonte: ENEA Publicador: ENEA
Tipo: Articles in periodicals and books Formato: Online
ITA
Relevância na Pesquisa
27.16%
Le politiche ambientali, energetiche e industriali dell’Unione Europea si sono recentemente saldate in una strategia che promuove le tecnologie dell’efficienza energetica. Queste politiche sono legate a motivi ambientali e di sicurezza dell’approvvigionamento energetico, ma sono fondamentali anche per lo stesso sviluppo economico dell’Unione, perché i Paesi in grado di dominare oggi le tecnologie emergenti avrebbero domani un indubbio vantaggio competitivo. Fra queste, si riconosce una crescente importanza alle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione (ICT) abilitanti ai fini dell’incremento dell’efficienza energetica negli edifici, nei trasporti, nell’industria e nelle reti elettriche.; JRC.F.8-Sustainable Transport

La comunicazione Politica nel Camerun oggi; L'elezione Presidenziale Pluralista del 2011

TEGNO TAGNE, HONORE'
Fonte: La Sapienza Universidade de Roma Publicador: La Sapienza Universidade de Roma
Tipo: Tese de Doutorado
IT
Relevância na Pesquisa
27.66%
Political communication in Cameroon today The 2011 pluralistic Presidential elections Having passed the whole period of my academic studies in Italy, I strongly desired to return to my African roots in general and more specifically to Cameroon by choosing the above subject for my research work. My studies concentrated primarily on mass media communication, its complexity and how it finds application in Westernized societies. Therefore, travelling back and looking at the complexity of the African territories from an academic point of view was an exceptional opportunity which I accepted with gratitude after years of diploma studies that had kept me away from home. Through my research work on The Political Communication in Cameroon I was able to acquire in depth knowledge on the pillars of political communication: the local mass media (radio, television, print media, etc.), the political system (institutions, political parties, politicians) as well as the electioral system (citizens as voters). The situation of political communication in Cameroon is quite similar to that of many African countries. Typically we find four key elements that characterize the political communication there and still prevent it from functioning effectively. First of all...

Scienza dentro e fuori: modelli di produzione e trasmissione del sapere scientifico nella società della conoscenza

PONTECORVO, MARIA ELENA
Fonte: La Sapienza Universidade de Roma Publicador: La Sapienza Universidade de Roma
Tipo: Tese de Doutorado
IT
Relevância na Pesquisa
17.47%
Il lavoro esamina le trasformazioni nei meccanismi di produzione e di trasmissione del sapere scientifico nella nuova cornice della società della conoscenza. Quello che è stato definito il passaggio da un'era "accademica" a un'era "post-accademica" della scienza (Ziman 1987) introduce un profondo mutamento sia epistemologico che pratico del mondo di fare scienza che implica il superamento dei confini disciplinari da un lato e l'apertura verso nuovi centri di produzione della conoscenza dall'altro. Analoghe trasformazioni si riscontrano anche sul versante della trasmissione della conoscenza scientifica sia in termini di insegnamento che di trasferimento della conoscenza agli ambienti produttivi. Da ultimo, la natura di "bene pubblico" che la conoscenza assume nella società contemporanea impone che venga posta l'attenzione anche sulla comunicazione esterna della scienza e sulle possibilità che il pubblico dei "non esperti" ha di accedere ed utilizzare le conoscenze scientifiche nell'esercizio dei propri diritti di cittadinanza. Il quadro teorico così delineato viene specificato all'interno del contesto universitario, assunto come campo di osservazione empirica dell'indagine. Da sempre istituzione egemonica nella produzione della conoscenza scientifica...

LA COORDINAZIONE TRA COMUNICAZIONE VERBALE E GESTUALITA' DELLE MANI NELLA COMUNICAZIONE PERSUASIVA

Maricchiolo, Fridanna
Fonte: La Sapienza Publicador: La Sapienza
Tipo: Tese de Doutorado
IT
Relevância na Pesquisa
27.66%
Cristina Stefanile, Annamaria Manganelli, Patrizia Catellani

L'accesso all'informazione e la comunicazione scientifica: luci ed ombre delle nuove tecnologie

Massoli, Laura
Fonte: La Sapienza Publicador: La Sapienza
Tipo: Tese de Doutorado
IT
Relevância na Pesquisa
27.47%
Abruzzese Alberto, Memoli Rosanna, Pecchinenda Gianfranco

La comunicazione dell'architettura: nuove forme di rappresentazione, nuove modalità di fruizione.

LUCE, FABIO
Fonte: La Sapienza Universidade de Roma Publicador: La Sapienza Universidade de Roma
Tipo: Tese de Doutorado
IT
Relevância na Pesquisa
27.16%
This research is part of the debate on architectural representation and it has been developed in order to bring out the issue of evolution of communication forms in relation to the continuing transformation of the digital world. The theme of communication and, more generally, of architectural representation seems currently less investigated: it is difficult to critically analyze, to understand the theoretical principles, to organize in consistent forms and techniques of application, probably due to its highly volatile nature, constantly changing and often elusive. First of all, the purpose of this research, which stands in opposition to this trend, is to define the theoretical framework within which lie the produced scientific reflections and, above all, to explain as fully as possible the level reached by the forms of communication applied to the architecture and the tools through which the new communication processes are implemented. Ultimately we seek to apply one of the new identified forms of communication, the hypertext, to a study-case, Trentino fortresses of the Great War; these are not very well known architectures and difficult to access and characterized by a clear symbolic value and therefore their historical value, relation with the territory and typological nature...

"COMUNICAZIONE E PREFERENZA DEL VOLTO NELLE PRIME ORE DI VITA, STUDIO SULLE PRINCIPALI MODALITA' DI CODIFICA"

PICCOLO, FEDERICA
Fonte: La Sapienza Universidade de Roma Publicador: La Sapienza Universidade de Roma
Tipo: Tese de Doutorado
IT
Relevância na Pesquisa
38.01%
In letteratura i risultati degli studi sul riconoscimento del volto, vengono continuamente confrontati, nonostante l’utilizzo di diverse Modalità di Codifica della direzione dello sguardo che non vengono chiaramente definite. In questo studio vengono chiarite, analizzate e confrontate le quattro principali Modalità di Codifica utilizzate in letteratura: 1) VIVO-VOLTO, 2) FRAME by FRAME-VOLTO, 3) VIDEO-VOLTO, 4) VIDEO-LATO. I parametri utilizzati per questo confronto sono: il volto preferito e il tempo necessario per concludere la Prova di Preferenza del Volto. Dal confronto tra le diverse Modalità di Codifica, effettuato sul 56% del campione, emerge che solo 2) FRAME by FRAME-VOLTO diverge rispetto alle altre tre che, invece, vanno nella stessa direzione. I risultati della verifica di questa ipotesi: effetto del Tipo di Codifica, sono stati utilizzati come studio preliminare per la scelta della Modalità di Codifica da utilizzare per la verifica seconda ipotesi: effetto del Tipo di Comunicazione, verificata sull’intero campione (N.23). E’ stata scelta la Modalità di Codifica VIDEO-LATO perché risulta vantaggiosa sia in termini di precisione che di tempi di applicabilità. L’ipotesi che il Tipo di Comunicazione produca diversi effetti nel successivo comportamento di preferenza del volto non viene verificata...

NoBDay: la partecipazione non convenzionale e il Web 2.0

CITATI, VALENTINA
Fonte: La Sapienza Universidade de Roma Publicador: La Sapienza Universidade de Roma
IT
Relevância na Pesquisa
27.47%
Il dibattito sull’impatto di Internet sui nuovi significati della politica, della partecipazione e sulle pratiche discorsive che la supportano si è trasferito di recente ai siti di social network. Facebook in particolare, in ragione dell’incredibile successo in tutto il mondo, ha attirato l’interesse di una quota crescente di studiosi. L’analisi delle strategie di comunicazione di un movimento nato e diffusosi proprio su questa piattaforma, quale il NoBDay, conferma i vantaggi e i limiti che il web offre agli attori sociali non convenzionali. I dati raccolti relativi alla presenza online del movimento sulle diverse piattaforme- sito, blog wordpress e pagina Facebook- hanno confermato l’ipotesi di un ‘ibridismo’ osservabile a più livelli: delle strutture organizzative, dei repertori di azione, degli strumenti di comunicazione e delle modalità di interazione. Allo stesso modo piuttosto che una totale disintermediazione le accresciute possibilità di produzione autonoma di contenuti offerte dalla rete si sono tradotte in una integrazione e convergenza tra media mainstream e alternativi (blog e forum) attraverso una sorta di circolo virtuoso di potenziamento tra media diversi. Così se il sito e il blog sono stati importanti soprattutto a livello informativo e organizzativo...

IL LINGUAGGIO POLITICO DELL’ELISEO DOPO IL GOLLISMO; Analisi retorico-argomentativa del discorso presidenziale in Francia dal 1974 al 2007

Genga, Nicola
Fonte: La Sapienza Universidade de Roma Publicador: La Sapienza Universidade de Roma
Tipo: Tese de Doutorado
IT
Relevância na Pesquisa
27.47%
Protagonista della vita politica nazionale e detentore di ampi poteri politici e simbolici, il presidente della Quinta Repubblica francese è una figura di grande interesse sia per gli studiosi di politica che per gli esperti di comunicazione. Le circostanze storiche degli ultimi decenni hanno contribuito, infatti, a consegnare al presidente francese uno status del tutto peculiare, difficilmente paragonabile a quello di altri capi di Stato europei. Attraverso l’analisi (tematica, retorica e argomentativa) dei principali discorsi ufficiali pronunciati da Giscard d’Estaing, Mitterrand e Chirac, viene descritta l’evoluzione della funzione presidenziale nella fase di consolidamento della Quinta repubblica, nel tentativo di analizzare le trasformazioni delle culture politiche nella Francia degli ultimi trent’anni. La tesi sostenuta in questo lavoro è che la progressiva deritualizzazione della comunicazione presidenziale va di pari passo con un sensibile slittamento della retorica politica dal polo razionale del logos a quelli, più affettivi, dell'ethos e del pathos.

"...e la nostra piccola vita è cinta di sonno". La Comunicazione nelle prime ore di vita: effetti sul Riconoscimento del Volto e sull'organizzazione degli Stati Comportamentali

BARONI, ELEONORA
Fonte: La Sapienza Universidade de Roma Publicador: La Sapienza Universidade de Roma
Tipo: Tese de Doutorado
IT
Relevância na Pesquisa
37.66%
In questo studio si è verificato l'effetto della Comunicazione neonato-adulto sui processi di Riconoscimento del Volto. Si è inoltre indagato, per la prima volta su soggetti nelle prime ore di vita, l'effetto del Sonno sui processi cognitivi. Verificando se il Sonno produceva una variazione nella performance di riconoscimento del Volto. I principali risultati hanno evidenziato un effetto non univoco della Comunicazione sul Riconoscimento del Volto e un chiaro effetto del Sonno. L'effetto del Sonno è interpretabile nella direzione del consolidamento dell'esperienza precedente anche in un'età così precoce.