Página 1 dos resultados de 3 itens digitais encontrados em 0.001 segundos

Astensionismo nei modelli di competizione politica spaziale e posizionamento strategico dei partiti. Astensione dal voto per indifferenza e per alienazione.

PUGLIESI, SILVIA
Fonte: La Sapienza Universidade de Roma Publicador: La Sapienza Universidade de Roma
Tipo: Tese de Doutorado
IT
Relevância na Pesquisa
47.38%
Il presente lavoro introduce la possibilità di astensione dal voto nel modello di competizione politica spaziale à la Downs (1957), con l’intento di analizzare in che modo le decisioni di partecipazione/astensione, congiuntamente alla distribuzione degli elettori lungo lo spazio politico, influenzano il posizionamento strategico dei partiti e, quindi, l’equilibrio politico. In particolare, dopo una rassegna dei più interessanti contributi esistenti in letteratura, proposti come casi speciali di un unico modello generale, il lavoro si concentra sull’astensione da alienazione analizzando la relazione intercorrente tra le piattaforme elettorali in equilibrio, la tolleranza degli elettori e la loro distribuzione lungo l’intervallo di politiche. Infine, lo studio empirico sulla partecipazione al voto degli elettori nelle elezioni politiche italiane del 2008 mira ad individuare la relazione tra le caratteristiche individuali (socio-demografiche, attitudinali, di percezione del sistema politico) e la propensione all’astensione per indifferenza e/o alienazione, nonché ad esaminare la componente di astensione politica, ovvero verificare come l’impatto relativo di alienazione e indifferenza sull’astensionismo sia influenzato dalle posizioni politiche (ideologiche...

Competizione e spazio politico. Le elezioni si vincono davvero al centro?

DE SIO, Lorenzo
Fonte: Bologna, Il Mulino, 2011 Publicador: Bologna, Il Mulino, 2011
Tipo: Livro
IT
Relevância na Pesquisa
26.85%
II comportamento elettorale viene spiegato per lo più in base al cosiddetto "teorema dell'elettore mediano", secondo cui i partiti, per vincere le elezioni, devono spostarsi progressivamente verso il centro, fino a diventare indistinguibili l'uno dall'altro. E tuttavia questo modello, semplicemente, non funziona. Se funzionasse, dovrebbe vincere sempre chi si trova al centro dello spazio politico, mentre sappiamo che possono avere successo candidati fortemente sfavoriti dalla loro "collocazione spaziale", ovvero lontani dal punto mediano. Ciò perché gli elettori non sono ostaggi del proprio orientamento politico, ma votano considerando anche fattori slegati da posizioni di parte. Determinante a questo proposito è il grado di interesse per la politica: gli elettori meno coinvolti sono maggiormente capaci di esprimere un voto svincolato dall'orientamento politico. Questo interessante modello alternativo, che spiega risultati altrimenti incomprensibili, viene testato sulla base di sondaggi riguardanti venti consultazioni elettorali in Italia, in Francia e negli Stati Uniti nell'arco di trent'anni.

Alla ricerca del consenso: Il "mercato elettorale" visto dai parlamentari italiani

LEGNANTE, Guido
Fonte: FrancoAngeli Publicador: FrancoAngeli
Tipo: Livro
IT
Relevância na Pesquisa
27.7%
(Published version of EUI PhD thesis, 2002.); Drawing on international relations theory, law and historical analysis, this book compares European integration with the antebellum USA to assess what makes the EU viable despite contestation over the rules of the game of integration. It reveals that changing the system of representation is no shortcut solution for the EU's constitutional woes. This book presents a comprehensive analysis of the regulation of cross-border insolvencies in Europe. Council Regulation 1346/2000 on Insolvency Proceedings forms the natural focal point of such a study. However, while this book explores in detail the background, legal basis as well as the substance of the Regulation, it also contains an examination of the Regulation from two wider perspectives: that of international cross-border insolvency regulation and Community law. The approach adopted by the Regulation to the problems raised by cross-border insolvency forms part of a paradigmatic shift at the global level. The ‘struggle over jurisdiction’ - the natural state of affairs under the old principles of ‘universality & territoriality’ – is increasingly being replaced by co-operation between the jurisdictions involved. The Regulation must be understood against the backdrop of these new cooperative approaches...