Página 1 dos resultados de 13 itens digitais encontrados em 0.068 segundos

MEDIA E POLITICA: IPOTESI DI UN COMPLOTTO Videopolitica e tecnopolitica: comunicazione e campagne elettorali

ESPOSITO, UGO
Fonte: La Sapienza Publicador: La Sapienza
Tipo: Tese de Doutorado
IT
Relevância na Pesquisa
146.25%
ANTONIO CAVICCHIA SCALAMONTI, MARIA IMMACOLATA MACIOTI, PINA LALLI

Le frontiere della Media education in Italia Uno sguardo sociologico, pedagogico e comunicativo

Cortoni, Ida
Fonte: La Sapienza Publicador: La Sapienza
Tipo: Tese de Doutorado
IT
Relevância na Pesquisa
36.27%
Alberto Abruzzese, Antonietta Censi, Luciano Benadusi

SOGNO DI PRIGIONIERO. Tre sentieri tra Architettura e Comunicazione

Menelao, Veronica
Fonte: La Sapienza Publicador: La Sapienza
Tipo: Tese de Doutorado
IT
Relevância na Pesquisa
146.24%
Alberto Abruzzese, Luciano Benadusi, Antonietta Censi

Resistere creativamente. Il design di denuncia politica

PESCE, M. FEDERICA; PESCE, MARIA FEDERICA
Fonte: La Sapienza Universidade de Roma Publicador: La Sapienza Universidade de Roma
Tipo: Tese de Doutorado
IT
Relevância na Pesquisa
136.24%
In this work we aim at investigating categories of product design in terms of cultural communication by exploring artefacts conceived with the intent of encouraging users’ reflection upon “conflict” issues. Under this light, we have chosen case studies referred to those conflicts in which walls and fences are still separating populations one from another, as for Palestine, Mexico, etc. The conflict is here read as an event that is able to encode expectations of emancipation, and because of that it becomes central for articulating significant transitions. Such artefacts, rather than for their functionality or utility, might be interpreted through the Stephanie and Bruce Tharp theory of discursive design, where objects are treated like transmitters of ideas and messages. We believe that discursive design can be a good starting point for better understanding the value of the semantic content spread by objects within time and space, and that artefacts can be considered as specific agents of communication. Therefore, if we consider objects as communicative facts, then we can use tools taken from the field of logics and linguistics in order to analyse the semantic and the cultural length of the objects themselves. As a consequence...

I sogni della biologia. Ideologia e utopia nelle scienze della vita del Novecento

ALTOBELLI, DARIO
Fonte: La Sapienza Universidade de Roma Publicador: La Sapienza Universidade de Roma
Tipo: Tese de Doutorado
IT
Relevância na Pesquisa
46.59%
La clonazione degli esseri viventi e la promessa dell’immortalità, la cura di tutte le malattie e l’invenzione di avveneristiche protesi biomeccaniche, ma anche la minaccia di un controllo totale sui viventi attraverso la schedatura del loro patrimonio genetico o la possibilità di modificare le strutture antropologiche fondamentali degli esseri umani, sino a “ricrearli” in laboratorio attraverso l’impiego di sofisticate tecniche bioingegneristiche. Sono solo alcuni dei molti temi che agitano l’opinione pubblica mondiale intorno ai progressi della scienza e della tecnica in ambito biologico e genetico e che spesso, attraversando gli incerti territori della bioetica, prefigurano o richiamano scenari propri della tradizione di pensiero utopico. Questa tesi, attraverso una rilettura critica della letteratura utopica e degli scenari tecnico-scientifici in essa rappresentati, ricostruisce il percorso che conduce nel Novecento alcuni tra i più noti e importanti biologi e genetisti a farsi in prima persona autori e promotori di utopie fondate sul progresso scientifico e sul ruolo di guida dello scienziato per la società. Da J.B.S. Haldane a H.J. Muller, da H.D. Bernal a J. Monod, sino ai contemporanei F. Collins e C. Venter – i contendenti nella gara di fine millennio per la mappatura del genoma umano – il testo indaga il complesso profilo ideologico e politico sotteso alle imprese scientifiche più importanti del nostro tempo...

HERITAGE UNIVERSITY. COMUNICAZIONE E MEMORIA DEGLI ATENEI

LOMBARDI, RAFFAELE
Fonte: La Sapienza Universidade de Roma Publicador: La Sapienza Universidade de Roma
IT
Relevância na Pesquisa
66.33%
L’intensa storicizzazione che investe oggi la cultura delle organizzazioni pubbliche e private individua, nel ricorso al passato, un bacino di opportunità espressive e relazionali per le università, che spiccano fra le istituzioni più longeve, custodi di una straordinaria eredità scientifica e culturale. È così che, in tempi di crisi e cambiamento, la memoria e la storia si affermano come rinnovata risorsa per la reputazione istituzionale degli atenei, la cui antica tradizione è custodita in una pluralità di espressioni e istituzioni culturali. A partire da una preliminare analisi di scenario, volta a ripercorrere le tendenze in atto nella comunicazione universitaria, il lavoro offre una ricognizione delle esperienze di storicizzazione promosse da atenei sia italiani che esteri. Alla luce della funzione di simboli, cerimonie e altri contesti di trasmissione dell’heritage (archivi storici, collezioni e musei, identità visiva, web etc.), è stato possibile scattare un’istantanea del fenomeno ascrivibile sotto l’etichetta di Heritage of Italian University, restituendo uno spaccato delle opportunità comunicative che un simile investimento può offrire a livello operativo, con particolare riferimento alla valorizzazione del patrimonio nella comunicazione on line. Ripensare le strategie di relazione con i pubblici...

FORME GIOVANILI DI RESISTENZA ALLA CRISI; IL CASO DEGLI UNIVERSITARI DI COMUNIONE E LIBERAZIONE

BONAFEDE, CHRISTIAN
Fonte: La Sapienza Universidade de Roma Publicador: La Sapienza Universidade de Roma
IT
Relevância na Pesquisa
156.34%
Il lavoro di tesi ha lo scopo principale di ricostruire le dinamiche socio-culturali (contesto) e le motivazioni esistenziali (soggetto) che hanno reso possibile l’affermazione del movimento religioso di Comunione e Liberazione (CL), nel nostro paese, come forma di socializzazione giovanile in tempi di secolarizzazione. La chiave di lettura, che qui si suggerisce, muove dall’ipotesi che l’esperienza proposta da CL abbia trovato un terreno fecondo nelle domande di senso, di relazioni significative e di futuro delle culture giovanili, interpellanze che, in questa fase di tarda modernità, spesso restano senza argini sicuri o perlomeno convincenti. In questo senso è mia intenzione innanzitutto rintracciare le disarticolazioni del progetto moderno che emergono in modo incontrovertibile nella radicalità della crisi attuale, e le ricadute riscontrabili nelle generazioni giovanili. L’indagine sull’esperienza vissuta da giovani del CLU (Comunione e Liberazione Universitari) acquisisce, infatti, all’interno di questo contesto teorico generale una rilevanza peculiare, configurandosi come forma di aggregazione giovanile capace di resistere alla crisi dell’individualismo moderno. Attraverso un prevalente uso di metodi di ricerca qualitativa...

Per una interpretazione delle nuove TV; Dai giochi linguistici ai giochi mediali

LIBERACE, PAOLA
Fonte: La Sapienza Universidade de Roma Publicador: La Sapienza Universidade de Roma
IT
Relevância na Pesquisa
146.44%
La tesi riporta i risultati dell’indagine sulle ultime entità mediali sorte dall’evoluzione della TV. La ricerca ripercorre i casi di studio più significativi che incarnano la trasformazione in corso, domandandosi come sia possibile interpretarne il significato. Rispetto alle tante proposte teoriche già avanzate, l’obiettivo non è quello di giungere a una definizione il più possibile ultimativa della TV e delle ultime forme mediali ad essa correlate, ma semmai quello di verificare quale modello teorico sia necessario adottare per comprenderne gli sviluppi. Concentrandorsi sul medium, l’indagine sceglie di guardare al consumo, invece che alla produzione, e quindi di inquadrare anzitutto il pubblico: piuttosto che contrapporre “vecchie” e “nuove” audience, viene evidenziato il loro tentativo comune di colmare le lacune dell’esistenza attraverso i significati ricevuti, rielaborati, ricreati tramite la TV. Il modello teorico che viene proposto è quindi di tipo linguistico, mutuato dalla filosofia di Wittgenstein, e prevede di interpretare le “nuove TV” come altrettanti “giochi mediali”, in cui i partecipanti – membri della “forma di vita” dell’audience – non si limitano a condividere e applicare regole di significato...

il ruolo dei media sociale nella primavera araba il caso di tunisia ed egitto

GHETTAS, MOHAMMED LAMINE
Fonte: La Sapienza Universidade de Roma Publicador: La Sapienza Universidade de Roma
IT
Relevância na Pesquisa
146.28%

Narrazioni di sé nella Mobile Network Society

BRUNI, ISABELLA
Fonte: La Sapienza Universidade de Roma Publicador: La Sapienza Universidade de Roma
IT
Relevância na Pesquisa
36.32%
Il lavoro affronta il tema della costruzione identitaria all'interno dei social network sites, e intende leggere le attività di pubblicazione di contenuti personali sui social network in continuità con la tradizione di ricerca su identità e narrazione di sé, indagando come questi ambienti online possano "rimediare" dispositivi classici della narrazione personale all'interno delle dinamiche caratteristiche dei networked publics e interrogandosi sul potenziale in termini riflessivi delle tracce lasciate sul web dagli utenti. La ricerca si concentra in particolare su Facebook, sia per il livello di penetrazione del servizio, sia per il fatto che, rispetto ad altri SNS, è quello che maggiormente si basa sul paradigma della condivisione personale. Un'attenzione particolare è dedicata alla recente trasformazione dell'interfaccia utente nel cosiddetto “diario personale”: l'introduzione della timeline ha infatti reso più immediata la navigazione temporale all'interno del profilo, andando ad incidere sulle strategie di gestione e revisione dei contenuti, con possibili ricadute in termini di riflessività personale. La ricerca si concentra sulle coorti giovanili di utenti italiani (fasce 13-18, 19-24 e 25-30 anni) comprendendo così sia coloro che nel nostro paese sono stati gli early-adopters di Facebook...

L'accesso all'informazione e la comunicazione scientifica: luci ed ombre delle nuove tecnologie

Massoli, Laura
Fonte: La Sapienza Publicador: La Sapienza
Tipo: Tese de Doutorado
IT
Relevância na Pesquisa
146.24%
Abruzzese Alberto, Memoli Rosanna, Pecchinenda Gianfranco

Il bene comune tra scienza e senso comune. Linguaggi, concezioni ed esperienze

BELOTTI, FRANCESCA
Fonte: La Sapienza Universidade de Roma Publicador: La Sapienza Universidade de Roma
Tipo: Tese de Doutorado
IT
Relevância na Pesquisa
96.74%
Il lavoro di tesi dottorale consiste in un'indagine teorica ed empirica volta ad offrire una definizione di "bene comune" che integri i costrutti teorici delle discipline che studiano la nozione da un punto di vista specialistico (Diritto, Economia, Scienze sociali e politiche) con le concezioni di senzo comune elaborate dagli attori sociali (cittadini romani) in occasione del referendum per l'"Acqua Bene Comune", tenutosi in Italia nel giugno del 2011. L'obiettivo principale cui questo lavoro mira è controllare empiricamente se e in che misura la partecipazione al referendum fosse associata ad un'idea di "bene comune", e se e quali aspetti della definizione tecnico-scientifica (elaborata a segueti di un'attenta ricognizione teorica sulla letteratura giuridica, economica, sociologica e politologica) fossero presenti nelle concezioni di senso comune rilevate.

Elementi per una Teoria Critica della Società nell'Età dell'Informazione

De Giovanni, Flavio
Fonte: La Sapienza Publicador: La Sapienza
Tipo: Tese de Doutorado
IT
Relevância na Pesquisa
136.24%
Michele Sorice, Carmelina Canta, Ivetta Ivaldi